Annamaria Trivellini
Annamaria Trivellini

La mia formazione olistica:

Diploma di Naturopata – Istituto Riza di Medicina Psicosomatica – Verona

Percorso di studio triennale  2010/2013 con voto finale 30/30 e Lode con discussione della tesi: “La malattia psicosomatica: dall’origine individuale a quella collettiva”.

Master e Corsi di Specializzazione

  • Il Contatto col Corpo: aspetti Simbolici e Relazionali del Massaggio  

    Condotto dal Dott. Giovanni Oliva – Istituto Riza – Verona –2014

  • Master in Riflessologia Plantare Integrata® 

    Condotto dal Naturopata e Formatore Luigi Dragonetti – Istituto Riza –2014/2015

  • Master in Tecnica Cranio Sacrale 

    Condotto dal Naturopata Luigi Dragonetti – Istituto Riza –2015

  • Aroma Massaggio con Oli Essenziali

    Condotto dalla Naturopata e Formatrice Flavia Vallarin – Istituto Riza – 2016

  •  Corso di revisione in Riflessologia Plantare Integrata® 

    • Condotto dal Naturopata Luigi Dragonetti a Casola Valsenio presso Centro Studi Perugia  –  18/21 ottobre 2018
  • Corso di Reiki Usui Tradizionale Giapponese – Primo livello

    Condotto dal Master Reiki Carlo Cicchini (Associazione Italiana Reiki) presso il Centro “Luce dell’Anima” – Grezzana – Verona- 15/16 dicembre 2018

Seminari di approfondimento

  • Ipnosi Regressiva con Brian Weiss (Roma – 2013)
  • L’arte di comunicare (I. Riza – 2013)
  • L’ Enneagramma delle personalità (I.Riza – 2012)
  • Il talento (I.Riza – 2012)
  • L’autostima (I.Riza – 2011)

 

 Collaborazioni:

  STUDIO DI LOGOPEDIA E PSICOMOTRICITA’ “CHILD&FAMILY” – Verona

La mia formazione personale è iniziata con un diploma in Ragioneria ind. Programmatori, grazie al quale ho svolto per molti anni la professione di impiegata ma senza grandi entusiasmi…ho sempre sentito che ciò che mi interessava davvero era altro. Spinta da una mia naturale predisposizione all’osservazione e all’ascolto della natura in tutte le sue forme e soprattutto affascinata dalla complessità della natura umana, ho iniziato in modo del tutto autonomo a farmi una cultura sulla visione olistica del mondo e dell’essere umano, attraverso lo studio di numerosi libri e frequentando diversi seminari. In particolare, vivendo all’interno della mia stessa famiglia diverse situazioni di gravi problemi di salute, ho avuto modo di constatare che le malattie non si sviluppano per caso ma esiste una correlazione tra l’alimentazione, lo stile di vita, le influenze sociali ed ambientali, le proprie emozioni e il bagaglio genetico. Tutti questi fattori, in percentuale diversa, influenzano il nostro stato di salute. Ecco perché, ad un certo punto della mia vita, ho scelto una formazione seria ed approfondita su tutti questi argomenti diplomandomi Naturopata, dopo un percorso di tre anni, all’Istituto Riza di Medicina Psicosomatica di Verona. Ho iniziato questo percorso per pura passione non sapendo dove mi avrebbe portata, ma col passare del tempo ho desiderato sempre di più investire su me stessa in questa strada. Non ero interessata solo alla teoria, ma anche a mettere in pratica tutte le mie conoscenze, pur non sapendo ancora in che modo. Ricordo perfettamente che durante un week-end informativo sulla riflessologia plantare, verso la quale, inizialmente, io ero piuttosto scettica, ad un certo punto è arrivato il momento di sperimentare e per me è stato un vero e proprio colpo di fulmine! “Funziona davvero! Questa tecnica è potentissima!”. Ricordo ancora le parole. Così è stato facile decidere di investirci tempo ed energie per una formazione completa in un Master che è stato anche un’esperienza personale indimenticabile. Non mi sono più fermata. La mia è una formazione continua, grazie alla quale integro le varie tecniche perché devo sentirmi libera di personalizzare al massimo ogni mio trattamento. Pur utilizzando tecniche con dei protocolli, non mi è mai capitato di fare lo stesso trattamento a persone diverse! Non è possibile, perché ogni persona è unica per me.

Studio e aggiornamenti continui sono indispensabili per svolgere al meglio la mia professione!

La naturopatia è una medicina complementare

Ci tengo a precisare e non mi stancherò mai di ripeterlo che la naturopatia non si vuole assolutamente sostituire alla medicina tradizionale, ma è COMPLEMENTARE ad essa. Sono fermamente convinta che l’integrazione delle medicine, tradizionale e alternativa, possa davvero aiutare a curare nel modo migliore.