La riflessologia plantare integrata®

Cos’è la Riflessologia Plantare ?

E’ una tecnica manuale di medicina naturale che consiste nella stimolazione di alcuni punti o aree riflesse del piede per consentire effetti benefici all’intero organismo, ad alcune parti specifiche o ad alcuni stati emotivi come stress e ansia, inducendo il rilassamento.

Ogni tocco, quindi, è un informazione elettrochimica che, attraverso gli oltre 7000 terminali nervosi distribuiti su tutta la superficie del piede, arriva al cervello, per mezzo dei neuroni afferenti, andando ad attivare le naturali capacità di auto-ristabilimento del corpo come risposta allo stimolo.

Il Riflessologo quindi non guarisce, né cura le malattie, ma stimola i processi di autoguarigione del corpo portando con il trattamento un’informazione a cui il corpo risponde in forma riflessa. Ogni individuo reagirà allo stimolo con intensità e tempi diversi, secondo le leggi del corpo, in modo da produrre sempre reazioni funzionali al benessere dell’organismo.

riflessologia plantare

E’ un ottimo aiuto per:

  • recuperare l’armonia psico-fisica dell’organismo;
  • rilassare e riequilibrare il sistema nervoso;
  • eliminare le tossine, migliorando lo stato della pelle e del tono muscolare;
  • migliorare la circolazione e l’ossigenazione sanguigna, favorendo una migliore respirazione;
  • stimolare le difese immunitarie dell’organismo.

Le principali indicazioni terapeutiche della Riflessologia Plantare riguardano:

  • dolori articolari (artralgie) e malattie articolari (artropatie);
  • malattie digestive (dispepsie), disturbi mestruali, disturbi dell’umore, stress, astenia, insonnia, emicrania, allergie;
  • malattie cardio-circolatorie.

Perchè “integrata” ?

Perchè il trattamento di riflessologia, caso per caso, viene integrato con delle post-tecniche specifiche che favoriscono in tempi brevi la fase dell’auto guarigione.

Fate attenzione perchè esistono delle controindicazioni !

E’ sconsigliato sottoporsi ad un trattamento di Riflessologia Plantare nel caso in cui vi siano: micosi, ulcere cutanee, trombosi, ipertensione arteriosa grave, febbre e nei primi tre mesi di gravidanza.

Durata: dipende dal trattamento, al massimo 60 minuti.