FioriDa un punto di vista psicosomatico, la dermatite atopica parla chiaro: con le sue “ferite” in alcune zone della pelle, rivela visivamente il dolore e lo stress del momento che si sta attraversando, ed anche la difficoltà ad esprimere la rabbia che ci si porta dentro.

Nel linguaggio metaforico infatti le “mani che prudono” rimandano ad un’aggressività repressa che vorrebbe sfogarsi ma, nell’impossibilità di farlo, cerca sollievo nell’autolesione provocata dal grattarsi.

 

 

Per sanare la situazione si può ricorrere a tre rimedi:

  • contro l’infiammazione l’estratto idroalcolico di Elicriso (40 gocce in acqua 3 volte al gg)
  • l’Olio di Borragine, per risanare il derma (2 perle al gg x un mese)
  • Mix di Fiori di Bach (Holly, Star of Bethlehem, Sweet Chestnut) 4 gocce x 4 volte al gg.