Nel loro insieme i muscoli svolgono una funzione di sostegno e, in parte, di protezione delle parti più interne (gli organi viscerali e le ossa). Inoltre i muscoli sono strettamente connessi con il sistema nervoso. L’apparato muscolare costituisce quindi una preziosa mappa del nostro stato interiore: ogni gruppo muscolare corrisponde ad un certo tipo di vissuto e di funzione psichica. Per esempio i muscoli della schiena riguardano la funzione di “sostegno” della vita, quelli delle gambe la  nostra libertà di azione e l’autonomia psicologica e quelli delle braccia il nostro desiderio di modificare la realtà.

Se notiamo che in una o più zone ci sono delle tensioni è meglio non svolgere attività che le sovraccaricano ulteriormente, ma cercare di scioglierle agendo in modo più dolce e consono al nostro livello energetico. Spesso infatti si sottovalutano queste tensioni e le conseguenze possono essere molto spiacevoli come strappi, blocchi muscolari, distorsioni e infiammazioni tendinee.

In questo caso la natura ci può essere d’aiuto con due soluzioni di facile utilizzo:

  • Erba Medica: è un vegetale ricchissimo di sali minerali, potassio e calcio che favoriscono il benessere di muscoli e tendini. Contiene anche vitamina A, C, K, B2, B6 e D che aiutano e attivano la circolazione sanguigna e linfatica. L’erba medica è in vendita in erboristeria in polvere (da aggiungere a succhi, latte e zuppe) e in tintura madre. Quest’ultimo formato è molto pratico da usare, basta assumerne 30/40 gocce al giorno sciolte in acqua.
  • Olio di Arnica + 4 gocce olio essenziale di noce moscata + 5 gocce olio essenziale di incenso: questo mix è un potente antinfiammatorio, analgesico  e antisettico in caso di contusioni, strappi muscolari, stiramenti e riduce gonfiore e dolore. Applicatene qualche goccia sulla zona colpita e massaggiate fino al completo assorbimento per due volte al giorno.