Il colesterolo è un lipide che circola nel sangue. Solo il 20% del colesterolo è apportato dagli alimenti, mentre la maggior parte è sintetizzato dall’organismo.
Svolge numerose funzioni, tra le quali:

  • costituisce la membrana cellulare ed è coinvolto nella crescita e nella divisione cellulare;
  • è essenziale per lo sviluppo embrionale;
  • concorre alla formazione degli ormoni steroidei ( progesterone, cortisolo, testosterone), dei sali biliari e della vitamina D;
  • compone in parte la guaina mielinica che protegge i neuroni.

Il colesterolo quindi è necessario per il funzionamento dell’organismo, il problema per la salute arriva quando le sue componenti LDL ( le lipoproteine che trasportano il colesterolo ai tessuti) prevalgono rispetto alle HDL ( le lipoproteine che rimuovono dai tessuti il colesterolo in eccesso e lo rimandano al fegato).

In questo caso il sangue si appesantisce e i tessuti si incrostano di grassi, aumentando il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari come aterosclerosi, trombosi e ipertensione.

Ovviamente una alimentazione troppo ricca di grassi e povera di frutta e verdura contribuisce all’aumento del colesterolo LDL, ma non è l’unica causa.

Numerose ricerche a livello ormonale, infatti,  hanno dimostrato che nei periodi di stress l’organismo si riempie di cortisolo, che aumenta lo stoccaggio di grassi nei tessuti e inibisce la capacità del fegato di metabolizzare il colesterolo circolante.

Quindi, per prevenire o ridurre gli eccessi di colesterolo, oltre a riequilibrare la propria alimentazione, è necessario anche modificare il proprio stile di vita in modo da ridurre lo stress, aumentare l’attività fisica e in contemporanea si possono utilizzare alcuni rimedi naturali specifici.

Eccone alcuni:

  • Betulla verrucosa: questo gemmoderivato è un potente drenante sanguigno e linfatico, capace di depurare l’organismo dalle tossine endogene e da quelle conseguenti all’assunzione di farmaci, e di abbassare il tasso di colesterolo e trigliceridi. Dosi: 50 gocce diluite in poca acqua, da assumere la mattina digiuno, per tre settimane.
  • Ginepro: in macerato glicerico, stimola la funzionalità epatica e la produzione di bile, scioglie i grassi, previene la formazione di placche sulla parete dei vasi e limita il riassorbimento del colesterolo a livello intestinale. Dosi: 30 gocce in poca acqua un quarto d’ora prima di pranzo e cena, per un mese.

Nei casi di ipertensione un ottimo rimedio è la tintura madre di Olivo. Questo infatti contiene principi attivi che rilassano il sistema nervoso e hanno effetti positivi sul sistema cardiocircolatorio arterioso e venoso, tonificando il cuore e mantenendo pulite vene e arterie. Dosi: 30 gocce diluite in poca acqua 2/3 volte al giorno.